AUTOLESIONISMO COME SMETTERE DI FARSI DEL MALE PDF

Rebloggato da ncazzodecore. Mi sento sempre sul punto di scoppiare ma non scoppio. Mi sento sempre precipitare ma non mi schianto. Mi sento sempre sconfitta ma combatto. Rebloggato da ragazza-troppotimida.

Author:Kigarr Mazulkree
Country:Azerbaijan
Language:English (Spanish)
Genre:Relationship
Published (Last):22 May 2007
Pages:285
PDF File Size:18.45 Mb
ePub File Size:10.49 Mb
ISBN:930-9-61397-798-1
Downloads:76324
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Virg



Sei cambiata quando parli e fai fatica a tirar fuori quello che provi e allora gesticoli. Gesticoli un sacco. O ti tocchi i capelli. O ti mordi le labbra. Sei cambiata. Che un giorno porti i capelli ricci e li scompigli ogni 5 minuti e un giorno li piastri e li fai scendere lunghi e dritti fino alla schiena.

Sei cambiata ora. Non ti arrabbi. Non piangi. Sorridi e fumi qualche sigaretta di troppo. Hai lo smalto impeccabile. Il rimmel ben definito. Gli occhi tristi, le mani che tramano, il fumo che si ferma in gola. Sei distante giusto un attimo, poi torni. Di quella che sta bene. Non stai bene. Hai l'anima ferita. Ti conosco e impazzisco al pensiero che tu non voglia condividerlo con me, questo dolore profondo che ti porti dentro.

Vorrei vederti piangere. Vorrei vederti in pigiama, con una vaschetta di gelato in mano e i capelli arruffati. Vorrei vederti con le unghie mangiate dal nervoso e gli occhi arrossati. Potrei dirti che passa. Che passa tutto. Invece sei qui.

Reggi con la perfezione di un'attrice che ritira il suo oscar questa scena della donna tutta composta ma basterebbe una crepa a ridurti in pezzi. Basterebbe abbracciarti, quando in quei momenti ti perdi dentro di te. Non ci crederesti. Ma una cosa di te, continua ad essere la stessa. Ami tutti, ma non ami mai te stessa. Ti prego, non smettere di lottare. Vogliamo parlare della pelle che si attacca ai vestiti o ai fazzoletti che si usano per tamponare il sangue, al posto dei cerotti?

O quando fai la doccia… oppure quando si formano le cicatrici: chi lo sopporta il prurito che ti fa sentire come se avessi le pulci? E poi, sinceramente: chi ce la fa ad uscire di casa con quella, quando sudi pure stando in costume?!

Come lo copri, poi, un braccio intero? Chiedi aiuto, cerca di capire le ragioni per cui sei arrivato a tanto. Originariamente postato da tatinotchatty. Fonte: t. Fonte: coleito , via chadwicklover. Fonte: sasuke-x , via credevoinquellostupidotiamo. Maggio 22, Self harm: prima di iniziare, pensaci.

Originariamente postato da tatinotchatty Fonte: t. Gio Evan via poilastradalatrovidate. Maggio 14, Maggio 13, Apr 16,

IRKOS TRAGEDIJA PDF

Quando il lutto non vuole finire…

Franck muore improvvisamente al lavoro, di un attacco cardiaco. Per settimane Rachel non riesce a mangiare nulla, piange per ore, non dorme, dimagrisce, diventa pallida e con gli occhi cerchiati, non torna al lavoro per molti mesi dopo la morte del marito. Inoltre, non desiderano la vicinanza di nessuno. Il loro pensiero torna sempre e solo al congiunto scomparso, e il dolore si approfondisce. Anche i ricordi non sono consolanti ma minacciosi e volti ad accrescere la sofferenza. Potrebbe esservi utile una terapia psicologica, ma non necessariamente.

AIRFRAME STRUCTURAL DESIGN MICHAEL NIU PDF

ISBN 13: 9788860735485

Product DescriptionBelieflets? These booklets were created for those who know how to change beliefs or who use affirmations. If you are familiar with affirmations, beliefs are a bit different. Belief work is designed to identify beliefs held at conscious and subconscious levels that no longer serve you or your client, and, once identified, to then change them, replacing them with new beliefs that do serve you now. You may experience instant relief and change from belief work. While affirmations do effect change in people's lives and behaviors, it takes time for these changes to take place.

Related Articles